SCADENZA INVIO DATI AL SISTEMA TESSERA SANITARIA

Si ricorda che per tale adempimento la scadenza è prevista per il 31 gennaio 2019.
Per provvedere a tale invio è necessario che il medico disponga delle credenziali di accesso al Sistema TS, consistenti nel PIN già usato dai medici per l’invio telematico delle certificazioni di malattia.

L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri è abilitato a rilasciare le credenziali di accesso, cioè il PIN, ai liberi professionisti non convenzionati e non dipendenti SSN.

Manifestazione di interesse per un ADDETTO STAMPA

2019

AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA AL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE AVENTE AD OGGETTO L’ESPLETAMENTO DELLE FUNZIONI DI CUI ALL’ART. 1, CO. IV DELLA L. 150/2000, CONCERNENTE LA DISCIPLINA DELLE ATTIVITA’ DI INFORMAZIONE E DI COMUNICAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI.

SCADENZA 15 MARZO 2019

2019 – MANIFESTAZIONE DI INTERESSE – ADDETTO STAMPA
2019 – ADDETTO STAMPA – ALLEGATO A MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
2019 – ADDETTO STAMPA – ALLEGATO B DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI

INVITO ALLA COMPILAZIONE QUESTIONARIO “INDAGINE SULLE PROFESSIONI INTELLETTUALI IN TOSCANA” – ENTRO 31 GENNAIO 2019

La Commissione regionale dei soggetti professionali ha commissionato a IRPET una indagine ricognitiva sullo stato delle libere professioni in Toscana per ottenere un quadro conoscitivo aggiornato e completo del fenomeno e delle principali problematiche del settore.

I professionisti toscani sono invitati a partecipare a tale indagine, compilando il questionario online predisposto da IRPET, che ovviamente è anonimo e i cui dati saranno trattati solo in forma aggregata. Il questionario rimane accessibile fino al 31 gennaio 2019.
Di seguito il link e da cui si apre la finestra per l’accesso al questionario e la password

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeHGKC5m91fglD2vx9wmGH0AGCwtd61YEIuleu7TpL0jNcjNA/viewform

password: toscaProf18

NOTA TECNICA INDAGINE PROFESSIONI

NOVITA’ SULLA PUBBLICITA’ SANITARIA: fine della pubblicità promozionale, da oggi solo informazione, per una libera scelta del paziente

Regole più stringenti per l’informazione sanitaria: a prevederle, la Legge di Bilancio 2019, appena approvata in via definitiva alla Camera. I commi 525 e 536 dell’unico articolo normano, infatti, ‘le comunicazioni informative da parte delle strutture sanitarie private di cura e degli iscritti agli albi degli Ordini delle professioni sanitarie’. Le comunicazioni già consentite, in base alla normativa finora vigente, potranno, d’ora in poi, contenere esclusivamente gli elementi funzionali a garantire la sicurezza dei trattamenti sanitari, escludendo qualsiasi elemento di carattere promozionale o suggestivo. Si richiamano i principi della libera e consapevole determinazione del paziente, a tutela della salute pubblica, della dignità della persona e del suo diritto a una corretta informazione sanitaria. In caso di violazione delle norme in esame, si prevedono sanzioni disciplinari da parte degli Ordini, e la segnalazione all’AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), ai fini dell’eventuale adozione dei provvedimenti sanzionatori di competenza. Si dispone, inoltre, che tutte le strutture sanitarie private di cura siano tenute a dotarsi di un direttore sanitario, iscritto all’albo dell’ordine territoriale competente per il luogo nel quale le strutture abbiano la loro sede operativa, entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della legge.

COM. N. 118_Bilancio previsione 2019-bilancio pluriennale triennio 2019-2021_C. 1334 Governo_art 41 bis Pubblicità san._