INCONTRO 30 MARZO 2017

SI RICORDA CHE:
La sera del 30 marzo 2017 alle ore 21.00 presso la sede dell’Ordine (Viale Adua 172 – Pistoia), si terrà un incontro con il Magistrato dott. DE MARZO e il Medico Legale dott. PILIERO per illustrare la nuova normativa sull’omicidio stradale (art. 590 bis C.P.)
SI INVITANO I COLLEGHI AD INVIARE ALL’ORDINE – VIA MAIL info@omceopistoia.it   EVENTUALI DOMANDE O DUBBI DA PROPORRE IN SEDE DI RIUNIONE

E’ GRADITA LA PRENOTAZIONE info@omceopistoia.it

Aggiornamenti formazione medici specializzandi anni 82-91 e 92-06 – DDL 2400

Cari Colleghi, 

viste le recenti novità introdotte con l’approvazione al Senato del ddl 2400 che tanto si attendeva in ragione della quantificazione in via forfettaria del risarcimento dovuto ai medici ex specializzandi nei periodi da ’82-’91 a ’92-’06, siete  invitati la sera del

28 febbraio 2017 alle ore 21

presso la sede dell’Ordine Viale Adua 172- Pistoia

presso la sede dell’Ordine Viale Adua 172- Pistoia

per un incontro con gli Avvocati che si sono occupati della questione.

 Si tratterà inoltre della spinosa materia relativa alle prescrizioni dei relativi diritti al risarcimento con ogni precisazione inerente il prossimo termine del 07.03.2017.

CERTIFICAZIONE MEDICA DI MALATTIA INPS

Il medico, in esito alla visita effettuata, deve redigere il certificato con la prognosi clinica valutando anche elementi anamnestici forniti dal malato e compatibili con i sintomi e i segni clinici direttamente accertati.

L’obbligo della certificazione è sancito dall’art. 24 del Codice Deontologico ed è anche obbligo convenzionale per il medico curante convenzionato con il SSN.

Il lavoratore, per il quale corre l’obbligo della comunicazione al datore di lavoro della sua assenza, dichiara la data nella quale si è ammalato.

Anche il certificato telematico di malattia prevede la data della visita del medico curante con la relativa prognosi ma prevede anche  uno spazio per la data di inizio di malattia dichiarata dal paziente.

            Per quello che concerne l’erogazione dell’indennità di malattia, si rimanda agli accordi collettivi nazionali del lavoro.